A Pisticci “Jotte bettune sope a le pantalune” la commedia di Zà Andunett

Pubblico delle grandi occasioni a Pisticci, fedelissimo come sempre a questi eventi, in occasione dello spettacolo teatrale “La notte della Pacchiana” eccezionalmente con la Commedia in atto unico “JOTTE BETTUNE SOPE A LE PANTALUNE” un connubio perfetto di “sketch teatrali” recitati in “dialetto pisticcese”, FB_IMG_1439706301120 FB_IMG_1439706414301dal sapore del teatro di “Edoardo De Filippo” in una rivisitazione moderna tanto che all’interno degli “sketch” vi sono veri e propri fatti, riferimenti e personaggi di paese attuali. Anche quest’anno ancora una volta tra mille difficoltà organizzative, la Compagnia Teatrale “La Nuova Frontiera”, è riuscita a presentare al pubblico di Pisticci (MT) nel contesto naturale dell’anfiteatro a cielo aperto di Piazza La Salsa, la bellissima Commedia, presentata magistralmente dalla bravissima Pinuccia Sassone, cui anche lei stessa ha interpretato anche una parte. Ancora una volta la compagnia teatrale si è superata ha saputo dare il meglio, grazie al loro lungo lavoro di preparazione dell’evento, rallegrando come sempre la serata con la bravissima attrice teatrale Camilla Cisterna in arte “Zà Andunett” energica Pacchiana Pisticcese, e gli altri del “cast” teatrale della “Nuova Frontiera”, bravissimi anche loro, non a caso due componenti Francesco D’Onofrio e Giuseppe Vitale, sono stati premiati anche alla recente XVI^ edizione del Lucania Film Festival, come miglior attori di cortometraggio nella sezione Filmaker con “Il Colore dei Sogni del regista Eugenio Morina. Una Commedia, quella della “Notte della Pacchiana” che annovera fra l’altro altri attori come: Vito Quinto, eccezionale in “Amedeo” Rosa Palermo nella parte di “Teresa” bravissima, Carmen De Nittis interpreta “Patrizia” e Giuseppe Vitale nella parte del Russo “Igor”, con le scenografie curate da Brigitta Santamaria, mentre direzione tecnica e grafica di Elio e Giuseppe D’Armento e Giuseppe Santamaria che collabora nell’organizzazione dell’evento. L’amministrazione Comunale di Pisticci ha patrocinato l’evento. Nel Corso della serata c’è stata la premiazione di Vito D’Eri (sosia e amico di Lucio Dalla) che vive a Bologna, ma di Pisticci con il premio “U Mattone da Staggione”, che riuscì alcuni anni fa insieme all’Ing. Michele Leone (ex sindaco di Pisticci), a invitare a Pisticci il “Grandissimo” e compianto “Lucio”. E’ stato ascoltato l’audio messaggio dell’amico di sempre del compianto e Grande “Lucio Dalla” e Vito D’Eri , l’architetto “bolognese” Vittorio Camerini. Lui ha paragonato la splendida “Piazza La Salsa di Pisticci” a “Piazza Grande” di Bologna e a tal proposito ha definito Vito D’Eri “la meraviglia e lo stupore del fratello incontrato per strada e suo sosia e mai più lasciato”, mentre a Camilla Cisterna e’ stata definita “l’incontro in un incrocio fra le mille vie del cielo dove ad ogni angolo di strada Lucio Dalla guarda loro tre dal cielo. Una bellissima serata di teatro e tanta allegria.

Lino De Marsico

Leave a comment

Your email address will not be published.


*