Al Cecam “Come, Quando, Fuori, Piove”, il libro di Donato Vena

Come, Quando, Fuori, Piove, è anche il metodo con cui si può ricordare facilmente quale seme conta di più nel mazzo delle carte francesi (carte da Poker) Cuori- Quadri – Fiori – Picche, oppure il titolo di un film con la Regia del grande Maestro Mario Monicelli. Screenshot_2015-08-06-10-45-37-1Niente di tutto questo il libro di Donato Vena, ma un “romangiallo”, edito da Europa Edizioni, sarà presentato il 7 Agosto alle ore 21:30, nella sede dell’Associazione Culturale Ce.C.A.M di Marconia (MT) il libro di Donato Vena  intervistato dal presidente Giovanni Di Lena. Donato Vena, diplomato in ragioneria, nato a Pisticci (MT), ma residente a Reggio Emilia dal 1995, lavora presso il Comando della Polizia Municipale di Modena, è anche presidente dell’Associazione Lucana di Reggio Emilia. Iscritto all’ordine dei giornalisti dell’Emilia Romagna, ha fondato ed è direttore responsabile del periodico Zon@ civica, ha pubblicato nel 2012 l’ebok La Ricetta – Come portare a zero lo spread, ha trovato un modo divertente con questo “romangiallo” di raccontare la storia dei protagonisti, per esaltare i luoghi, la storia, la cultura e la cucina lucana e reggiana. Vena ha da subito chiarito che non è un romanzo giallo, è tutt’altra cosa, un libro come un “racconto game”, il lettore come un video gioco, diventa subito protagonista, perché prima di leggere il libro, deve leggere la premessa, perché si dovrà scegliere fra due finali diversi, infatti nella stessa premessa viene spiegato che i finali sono due a seconda la nascita del lettore dei giorni pari o dispari dello stesso. Gli stessi indizi quasi per gioco, stampati sulla copertina dello stesso libro,  si rivelano degli emozionanti colpi di scena per il lettore di questo libro in cui la storia è racchiusa in tre capitoli, il passato, il presente e il futuro racchiuse in tre date significative la data di nascita della protagonista Marina che è poi quella dell’autore 29 febbraio 1956, poi 16 agosto 2014 e 16 agosto 2015 il presente e il futuro che parte dal giorno in cui il lettore acquisterà il libro  e si conclude il 29 febbraio 2016, come già detto con un doppio finale. Una storia di una giovane Marina che si lascia convincere a seguire un ragazzo a Roma lasciando la sua Ucraina. Lui si rivelerà un farabutto e lei si ritroverà sola disperata e incinta. Solo la sua amica Dafne le resterà accanto a darle conforto ed aiutarla a dare alla luce quattro gemelli. A questo punto la storia prende una piega diversa  Marina fugge e Dafne viene aggredita, e i quattro bambini di Marina vengono affidati a quattro famiglie diverse in 4 diverse località : Pisticci (MT), Reggio Emilia, Venezia e Torino, però prima viene tatuato a ciascuno di loro il seme di quattro carte da gioco diverse (Cuori, Quadri, Fiori, Picche).  Passati trentotto anni, ognuno di essi non sa dell’esistenza degli altri gemelli. Ed è qui il lettore a decidere  il finale del libro. Dopo tutto il futuro è incerto fino a quando non viene presa una decisione.

Lino De Marsico

2 Comments

  1. L’iniziativa è il 7 agosto alle ore 21,30 e non l’8 come scritto nel testo.

  2. Grazie mille della segnalazione.
    Editeremo appena possibile.

    Buona Giornata.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*