Campioni di Protezione Civile

Giornata conclusiva del progetto “Scuola Multimediale di Protezione Civile” per l’Istituto “Quinto Orazio Flacco” di Marconia

1432575297981

Ing. Fabrizio Curcio ed il sindaco Vito Di Trani

“La presenza di tutti questi bambini in questa giornata importante è la cosa che più impreziosisce il progetto, perchè investire su di loro vuol dire investire sul futuro del Paese”. Esordisce così il nuovo capo nazionale del Dipartimento Protezione Civile, Ingegner Fabrizio Curcio, giunto a Marconia, per la giornata conclusiva del progetto “Scuola multimediale di Protezione Civile”. Informare e preparare le nuove generazioni sulla cultura della Protezione Civile, a partire dalle scuole secondarie di primo grado. Con questo leitmotiv è stato avviato il progetto “Scuola Multimediale di Protezione Civile” promosso dal Dipartimento di Protezione Civile del Consiglio dei Ministri, ed il medesimo l’Ufficio della Regione Basilicata in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale. Il progetto avviato da qualche anno, mira al coinvolgimento dei più giovani, per contribuire alla formazione ed all’insegnamento di nozioni basilari, utili a conoscere le criticità del proprio territorio. Per l’anno scolastico 2014/2015, hanno partecipato al progetto istituti scolastici di Bella, Marsico Vetere, Grassano e Pisticci. Per l’appuntamento conclusivo del progetto, ieri mattina in Piazza della Vittoria, a Marconia si è tenuta la manifestazione delle attività svolte nell’arco dell’anno scolastico, dai 110 studenti dell’Istituto Comprensivo “Quinto Orazio Flacco” di Pisticci. Durante la mattinata, si sono tenute le dimostrazioni da parte delle Forze dell’ordine, Vigili del Fuoco e volontari della Protezione Civile, che hanno spiegato agli scolari i diversi ruoli svolti in casi di criticità. 1432575355043Con i saluti ed i ringraziamenti della Preside dell’Istituto Comprensivo Anna Di Trani si è ufficialmente aperta manifestazione. In seguito è intervenuto il vicesindaco del Comune di Pisticci Domenico Albano, che ha anzitutto voluto ringraziare tutti i volontari che hanno permesso la realizzazione del progetto, affermando che l’evento ricade proprio su uno dei territori martoriati da recenti eventi calamitosi. “La bontà del lavoro svolto – ha affermato l’Ingegner Giovanni De Costanzo, Capo del Dipartimento di Protezione Civile della Regione Basilicata – durante questo anno di studio, si deduce dalla grande partecipazione ad un progetto di formazione importante per gli scolari e per le famiglie. Specie in una regione come la Basilicata, bisogna istruire fin dalla tenera età, su quali sono i buoni e quali i cattivi comportamenti. Nei primi tre anni di vita del progetto – continua De Costanzo – sono stati coinvolti oltre tremila scolari, con alcuni dei quali è stato avviato un progetto specifico. Ormai, conoscere i rischi che si possono correre sul proprio territorio, è qualcosa inprescindibile, per ogni cittadino e sopratutto per le amministrazioni”. Al termine della manifestazione è giunto in Piazza della Vittoria, il nuovo Capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionele, Fabrizio Curcio. Nel suo breve intervento, l’ex Direttore dell’Ufficio Emergenze, vistosamente soddisfatto per la grande partecipazione, ha salutato e ringraziato partecipanti ed organizzatori:“La Basilicata – ha detto – è una regione come altre a rischio da diversi punti di vista e proprio per questo deve migliore in consapevolezza e prevenzione, anche attraverso iniziative del genere. Protezione Civile – conclude Curcio – è consapevolezza del rischio, gestione dell’emergenza ma sopratutto crescita culturale”

sul Quotidiano della Basilicata del 26/05/2015

Mario Quinto

Leave a comment

Your email address will not be published.


*