Da Marconia a Policoro per rubare profumi

La presentazione della seconda edizione della campagna educativa "Una Vita da Social", organizzata dalla Polizia di Stato davanti al Quirinale a Roma, 13 gennaio 2015. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Scrutava le vetrine e poi agiva furtiva all’interno della profumeria. E’ stata una ragazzina cinese, residente a Marconia di Pisticci, l’autrice del furto avvenuto lo scorso maggio in una nota profumeria, sita nel complesso del Centro Commerciale Heraclea di Policoro. centro_heracleaCome riferisce la Questura di Matera, la giovane agiva d’astuzia, fingendosi una normale cliente e provando i vari tester, dall’espositore. Probabilmente, però, non ha resistito alla tentazione di appropriarsene bypassando la cassa. Dai filmati, registrati dalle telecamente, si vedeva la giovane che, posizionata davanti all’espositore di profumi di note marche e particolarmente costosi, con mossa furtiva nascondeva velocemente nella borsetta che teneva a tracolla alcune confezioni, approfittando della disattenzione della commessa. A permetterne l’identificazione, dunque, le telecamere di vigilanza installate all’interno del centro commerciale. Le indagini condotte dalla Polizia di Stato, hanno permesso di individuare la donna, grazie ad alcuni particolari dell’abbigliamento e degli accessori indossati. Una volta individuata e messa di fronte all’evidenza dei fatti, la giovane non ha potuto far altro che ammettere di essere proprio lei la donna in azione nella profumeria.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*