Pittella a Scanzano per seminario “Alcolisti anonimi”

“Nella mia esperienza di medico mi sono sempre reso conto delle difficoltà esistenti nell’andare oltre il rapporto uno a uno e oltre la terapia medica per la cura dell’alcolismo. É quello che fa la vostra associazione in una sorta di mutuo aiuto”.

Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella intervenendo oggi pomeriggio a Scanzano Jonico presso l’Hotel Portogreco, al VII Seminario della Macroregione Sud dell’Associazione alcolisti anonimi.

“Da quando ricopro il ruolo di presidente della Regione – ha aggiunto Pittella – mi sono chiesto cosa hanno fatto le istituzioni per colmare le dipendenze. La Basilicata tutto sommato non ha la maglia nera. Ma non é mai abbastanza quello che si fa. Ho gradito molto l’invito rivoltomi a partecipare al vostro seminario, lo considero una sorta di full immersion del problema. Noi abbiamo sempre voluto distinguerci per accentuare il tratto della nostra azione verso gli ultimi. Non possono bastare i sei centri preposti della sanità regionale, anche se nell’ultimo anno abbiamo recuperato mille persone. Anche la legge sulle ludopatie non é sufficiente, dobbiamo andare fino in fondo. Le motivazioni che inducono a cadere nel tunnel dell’alcol sono tante. Analizzarne la genesi non é facile. Va fatto un lavoro certosino uno a uno. L’opera dei medici di medicina generale e delle istituzioni che, bisogna ammetterlo non sempre rispondono come voi, deve aumentare e va potenziata. Possiamo far sentire la nostra vicinanza anche come uomini in carne ed ossa vocati allo sbaglio.

La Regione Basilicata – ha concluso Pittella – e il sottoscritto vogliono essere a disposizione. Cosa manca? Cosa propone l’associazione? Metteteci alla prova, vogliamo contribuire nella riduzione del disagio e nel contenimento e prevenzione di questa piaga”.(AGR)

Leave a comment

Your email address will not be published.


*