Tra Sipario e realtà fa successo a Tursi con “A pazziella s’è rotta”. Prossima tappa al Centro Commerciale Heraclea di Policoro

Prosegue a vele spiegate il tour della compagnia teatrale “Tra Sipario e realtà” con la commedia in tre atti di Salvatore Macri “A pazziella s’è rotta”. L’affiatatissimo team pisticcese, dopo aver deliziato il pubblico di Marconia con il doppio spettacolo svolto al Cineteatro “Luchino Visconti”, ha tenuto con successo anche uno spettacolo presso la Sala Conferenze Benedetto XVI di Tursi.

Un’ottima cornice di pubblico ha fatto da contorno ad uno spettacolo, che come nelle precedenti occasioni, non ha tradito le aspettative, riscuotendo grande successo e un bel gruzzoletto di applausi. L’appuntamento, svolto nella città di Albino Pierro, in collaborazione con la Pro Loco di Tursi, è stato inserito nell’ambito del tour, che ha portato la compagnia pisticcese su numerosi palcoscenici tra cui l’Auditorium Cristo Re di Pisticci ed il Cineteatro “Luchino Visconti” di Marconia. Inoltre, nelle ultime settimane ha avuto il via anche il tour nelle scuole del comprensorio che tra gli altri ha coinvolto il Liceo Classico di Pisticci.

La rappresentazione liberamente tratta dalla commedia in tre atti di Salvatore Macri, è ambientata durante la Restaurazione borbonica, in seguito alla fine della Repubblica Napoletana. La vicenda propone l’etica superstiziosa e bigotta del XVIII, con cui le classi nobili tendevano a dominare su quelle inferiori. Con ironia e comicità viene eplorato il mondo dei Nobili pronti a sottomettere gli umili con il proprio potere. Ne sono espressione i personaggi di: Nunzia Marrese che interpreta Teresa Capece- Contessa di Aversa, Francesco D’Onofrio nella parte di Gesualdo- Marchese delle Rose, Antonella Catapano che interpreta Donna Nella- Dama di corte e Sante Marchitelli nei panni di Ferdinando-Re di Napoli. Il mondo degli umili, invece è rappresentato da Carmela, la domestica, impersonata da Emanuela Quinto e dal Cerimoniere, Caracciolo rappresentato da Giovanni Falotico. L’ignoranza e la falsa cultura, come il ricorso alle arti magiche, erano diffuse. In merito, è importante il personaggio di Sofia Pedicini-Duchessa di Benevento nella persona di Nunzia Vitale. 

Gli attori: Nunzia Vitale, Emanuela Quinto, Francesco Massimiliano D’Onofrio, Giovanni Falotico, Nunzia Marrese, Antonella Catapano e Sante Marchitelli, come nelle passate occasioni si sono valsi del prezioso lavoro dell’assistente di palco Marirosa De Nittis, del tecnico palco e luci Francesco Lenzi, dell’addetto stampa Mario Quinto e del Direttore Artistico Vincenzo Sanchirico.

L’appuntamento con la prossima tappa del tour, della compagnia teatrale è fissato in occasione della Festa del Papà. Lo spettacolo si terrà, dunque, Domenica 19 Marzo, presso il Centro Commerciale Heraclea a partire dalle 18.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*